L’uva d’autunno

Siete pronti a proseguire la vostra monodieta seguendo le stagioni?

Abbiamo parlato negli articoli precedenti della primavera (con le fragole) e dell’estate (con le ciliege) e ora è arrivato l’autunno.

Il frutto tipico autunnale è l’uva. Bianca o nera è veramente un’ efficace drenante a livello renale e intestinale e dovete sfruttare le sue proprietà depurative e disintossicanti.

Ciascun chicco d’uva contiene, sia sulla buccia che all’interno della polpa, numerose sostanze dissetanti e purificatrici, ma al tempo stesso nutrizionali ed energetiche. Un grappolo di un paio d’etti fornisce 31 g di zuccheri, suddivisi fra fruttosio e glucosio. L’uva è anche ricca di sali mineralifosforomagnesiopotassiovitamina B vitamina C.

E’ sconsigliata ai bambini inferiori ai 4 anni, ai diabetici e a chi soffre di colite.

L’uva stimola le contrazioni dello stomaco, favorisce il transito e velocizza l’eliminazione delle tossine accumulate nell’intestino.

Per merito del potassio che è contenuto in questo frutto, l’uva è un potente diuretico contribuisce a diminuire l’acidità urinaria e il tasso di acido unico nel sangue.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *