I benefici del fico d’india

A chi di voi non piace il fico d’india? Per i pochi che non hanno mai provato a mangiarlo e per il restante che invece adora questo frutto, vi parliamo degli innumerevoli benefici del fico d’india.

Il fico d’india (opuntia ficus-indica) è originario del Messico ma ormai diffusissimo in tutto il mondo.

Questo frutto è davvero ricchissimo, contiene magnesio, potassio, calcio, ferro, vitamina A e vitamina C, fibre e pochi grassi.

Inoltre è un ottimo alleato per il nostro organismo perché è in grado di rigenerare le nostre cellule.

Se stiamo vivendo un periodo di forte stress e fatica fisica, assumete questo frutto, noterete subito un ritrovato benessere poiché il fico d’india ha la proprietà di ristabilire un equilibrio del sistema nervoso, e non solo, è molto utile per riattivare la concentrazione che, a causa dello stress, viene meno.

Oltre ai benefici per il nostro sistema nervoso, il fico d’india favorisce la pelle, agevolando la scomparsa di verruche ed eruzioni cutanee, ed è un ottimo alleato nella ricrescita dei capelli e delle unghie.

Nei luoghi comuni, il fico d’india è ricordato soprattutto per la sua più famosa proprietà, aiutare le persone che hanno dei problemi con l’intestino pigro. Infatti, questo frutto agevola la digestione ed essendo ricco di fibre aiuta a ritrovare una corretta regolarità ovviamente senza esagerare, perché potreste avere un effetto contrario.